arrow for title

Agile e Kaizen. Come implementare un reale processo di miglioramento continuo con Scrum

05 Nov, 2020 Metodologie
Agile e Kaizen. Come implementare un reale processo di miglioramento continuo con Scrum

Le Retrospettive del team 20tab hanno un approccio nuovo, quello Kaizen. Ti spieghiamo di cosa si tratta e come l’abbiamo implementato con Scrum.

Cosa significa Kaizen

Kaizen è un termine giapponese composto da due parole ‘Kai’ - “cambiamento” e ‘Zen’ - “bene”, che possiamo tradurre con l’espressione ‘cambiare in meglio’.

kaizen

È stato coniato da Masaaki Imai oltre 30 anni fa, per descrivere la vision strategica che supportava i successi del Toyota Production System prima e dell’intera industria giapponese poi.

Consiste, pertanto, in una strategia volta al miglioramento continuo e incrementale dei processi e si pone specifici obiettivi:

  1. Migliorare e umanizzare il posto di lavoro.
  2. Ridurre gli sprechi e il lavoro superfluo.
  3. Incoraggiare le idee e la sperimentazione per il miglioramento dei processi a livello di organizzazione.

Perché implementare Kaizen

Perché le aziende necessitano di implementare Kaizen, quale processo di miglioramento continuo e incrementale? Quali sono i vantaggi che possono ottenere? 

È presto detto: oggigiorno, più che mai, le aziende per sopravvivere a scenari sempre più complessi e in rapida evoluzione devono necessariamente adottare processi continuativi volti ad aumentare la qualità e a ridurre gli sprechi.

Anche i contesti aziendali più Agili devono affrontare le stesse sfide: 

Adottare un approccio Kaizen a tutti i livelli dell’organizzazione aziendale significa generare risultati positivi immediati. Giorno dopo giorno, infatti, questi piccoli miglioramenti si trasformano in un significativo avanzamento di tutta l’azienda

In termini di qualità, efficienza, produttività e incremento dei profitti.  

Come abbiamo implementato Kaizen

Le Retrospettive rappresentano il momento in cui i team Scrum sviluppano proposte e condividono idee per migliorare i loro processi, l’ambiente di lavoro e la qualità dei risultati. 

Per sfruttare al massimo il potenziale di queste cerimonie è importante non solo implementarle con regolarità, ma anche adottare una pratica Kaizen che vada a integrare quanto emerso dalla retrospettiva all’interno dello Sprint, in un continuo ciclo virtuoso di proposte di miglioramento e reale implementazione delle stesse da parte del team e del management.

Ma andiamo al sodo, vediamo cosa accade in 20tab in queste occasioni.

In pratica, durante ogni Retrospettiva il team identifica il singolo impedimento ritenuto più importante da tutta la squadra: il Kaizen appunto, cioè l’elemento la cui eliminazione o implementazione procurerà il maggior impatto per la squadra in termini di felicità, energia e benessere.

Esatto, la KPI adottata per scegliere la soluzione da perseguire o, in alternativa, l’intoppo da eliminare è proprio il criterio della felicità: si sceglie di perseguire ciò che riuscirà a donare alle persone sollievo e serenità nel lavoro.

A questo punto inseriamo il Kaizen sotto forma di User Story all’interno del successivo Sprint Backlog, così che il team possa implementare sin da subito la soluzione migliorativa o correttiva, che non rimarrà solo uno dei buoni propositi ma un vero e proprio task da portare a termine.

Che risultati abbiamo avuto con l’adozione di questo processo?

Innanzitutto abbiamo migliorato le nostre Retrospettive, diventate così ancor più utili e sicuramente più interessanti per i professionisti. 

Ma non solo.

In questo modo siamo riusciti a crescere, un pochino ogni giorno, in un circolo virtuoso continuo, che ci permette di generare maggior valore anche per il cliente. Il livello di qualità del prodotto fornito, infatti, cresce con il team.

E infine, ma non meno importante, siamo tutti più motivati a portare avanti il processo, diventato così in grado non solo di farci lavorare meglio ma anche di regalarci un ambiente di lavoro sereno

L’implementazione del Kaizen nelle nostre Retrospettive, all’interno di Scrum, è un ulteriore tassello nell’impegno di 20tab per il miglioramento e l’apprendimento continuo.

Utile a noi, come team, ma anche ai nostri clienti, a cui vogliamo assicurare sempre servizi e prodotti di elevata qualità.

Beatrice Bottini

Hai una buona idea ma non sai che pesci prendere?

Parlaci del tuo progetto

Blog

Potrebbe interessarti anche: