arrow for title

Decoupled Django: strategie di disaccoppiamento in Django

18 Gen, 2022 Sviluppo
Decoupled Django: strategie di disaccoppiamento in Django

Approfondimenti, studi, poi un articolo, un talk e infine un libro. 

Valentino Gagliardi, sviluppatore frontend e parte del Team 20tab, si è appassionato alle strategie di disaccoppiamento di progetti Django con React, Vue e GraphQL tanto da arrivare a dedicare a questo argomento un intero volume. 

Ecco cosa ci ha raccontato.

• Come è nato questo progetto e il tuo interesse per l’argomento?

Ho iniziato a lavorare con Django nel 2018, dopo un passato di ASP e PHP. Il framework mi è piaciuto fin da subito e ormai è la mia scelta di default per tutti i nuovi progetti, che hanno sempre una parte di JavaScript molto estesa. 

Principalmente sono uno sviluppatore JavaScript e, sin dai miei primi passi con Django, ho iniziato a notare una serie di pattern per accoppiare il frontend JavaScript a Django. Da qui è nato prima un post molto popolare sul mio blog, e poi una serie di appunti interni sui vari tipi di architettura.

Al PyconIT ho portato un talk su Django e React, talk che è stato visto su YouTube da uno degli acquisition editor di Apress. Mi hanno contattato per scrivere un libro su questa tematica e mi è sembrato subito davvero interessante.

• A chi si rivolge questo libro?

Il libro è utile a tutti gli sviluppatori Django e JavaScript, di qualsiasi livello. 

Per gli sviluppatori Django più esperti i pattern descritti nel libro potrebbero non essere una novità, ma il testo offre anche una buona panoramica della scena JS, argomento su cui anche i backend Django troveranno utile un approfondimento. 

Per gli sviluppatori JavaScript che si approcciano a Django, invece, il libro offre molti spunti utili, oltre che una referenza da tenere sempre a portata di mano per il prossimo progetto Django/JS. 

• Un buon motivo per decidere di leggere Decoupled Django?

Il libro espone in modo chiaro e inclusivo - come mi impegno a fare in tutti i miei contenuti - i vari di stili di accoppiamento Django/JS, argomenti che chi si sta avvicinando a Django ora (penso ad esempio ai workshop Django Girls) potrebbe trovare non banali. E poi, oltre alle classiche tecnologie, il libro offre anche due capitoli su GraphQL, un linguaggio di query molto in voga negli ultimi anni.

Per chi è sempre alla ricerca di letture interessanti e non si stanca mai di studiare e aggiornarsi questo potrebbe essere il prossimo volume da mettere in Wishlist.

Redazione

contattaci

Portiamo l'innovazione nel tuo progetto, senza sprechi di tempo e denaro.

Prendiamo un appuntamento!

Blog

Potrebbe interessarti anche: